vigneti dei vignaioli del morellino di scansano
I nostri vigneti si estendono su circa 600 ettari sulle colline attorno a Scansano.

I nostri vigneti dedicati alla produzione del Morellino di Scansano e degli altri nostri vini si trovano in Maremma, sulle colline che da Scansano scendono verso il mare Tirreno, un’area racchiusa tra i due i fiumi Ombrone e Albegna. Altri vigneti si trovano verso il Monte Amiata – un antico vulcano e vetta più alta della regione – intorno all’antico paese di Pitigliano: danno vita al Bianco di Pitigliano.

In media, i nostri soci hanno circa 3 ettari ciascuno. Piccoli appezzamenti a garantire un lavoro minuzioso.

Tutti insieme, i vigneti si sviluppano su circa 600 ettari, pari a circa tre ettari per socio. Questo permette a tutti i nostri soci di prendersi cura dei propri vigneti con l’attenzione che si è soliti dedicare a un roseto, seguendo le indicazioni fornite durante il corso dell’anno dal nostro agronomo.

Da alcuni vigneti che si distinguono per terreno e microclima, otteniamo selezioni particolari.

I vigneti variano molto per tipo di suolo e microclima. Si trovano tra i 150 e i 300 metri sul livello del mare. La composizione del terreno varia anche all’interno dello stesso appezzamento: vicino al mare sono composti da sabbia e ricchi di limo, verso l’interno sono argillosi, o tufacei, vicino a Pitigliano. Alcuni vigneti particolari si distinguono dagli altri per terreno e clima. Le uve raccolte da questi piccoli appezzamenti sono vinificate separatamente, dando origine ai nostri cru, vale a dire alle nostre selezioni speciali.

Il nostro agronomo indica per ciascun vigneto il momento migliore per vendemmiare

Ogni varietà di uva è raccolta secondo le indicazioni fornite dal nostro agronomo che visita i vigneti indicando ai nostri soci il momento migliore in cui a raccogliere i frutti. Questo varia in base al vitigno, alla posizione del vigneto e alle condizioni dell’annata. Una volta raccolte, le uve vengono portate in cantina utilizzando la neve carbonica al fine di preservarle durante il breve viaggio.

raccolta dell'uva dei vignaioli del morellino di scansano
pressatura uva
L'uva raccolta, è selezionata e poi vinificata in base al lotto, per garantire la tracciabilità dei vini.

Le uve, arrivate in cantina, sono selezionate e vinificate in lotti – questo ci permette di tenere traccia dei diversi vigneti da cui si ottengono i vini base.

Per i vini bianchi e rosati, dopo la pressatura a bassa temperatura, in assenza di ossigeno, la fermentazione del mosto fiore avviene in serbatoi di acciaio inox a temperatura controllata (max 16 ° C).

I vini rossi seguono un diverso processo che inizia con la macerazione a caldo (35 ° C) per 12 ore seguita dalla fermentazione a temperatura controllata (max 27-29 ° C a seconda del vino). La svinatura avviene dopo alcuni giorni di fermentazione sulle bucce. L’affinamento sulle fecce fini continua fino a quando la fermentazione malolattica naturale è completata.

Maturazione e affinamento dei vini.

I nostri vini bianchi e rosati poi trascorrono alcuni mesi in serbatoi di acciaio inox. Lo stesso vale per la maggior parte dei nostri vini rossi, ad eccezione di alcune selezioni per le quali è prevista una maturazione in botti, per lo più un mix di legno nuovo e usato.

L’affinamento in bottiglia precede sempre il momento in cui i nostri vini sono finalmente pronto a raggiungere i negozi, i ristoranti e le case dei nostri clienti.

lavoro in bottaia